Come ho scoperto che il blocco dello scrittore non esiste

Cos’è il blocco dello scrittore? Questo spauracchio è l’incapacità o la difficoltà a continuare o a iniziare la scrittura di un testo.

Sfatiamo questo mito.

Se non hai mai scritto un romanzo, si tratta solo di inesperienza.

Se al contrario hai già avuto delle esperienze di scrittura e pubblicazione, allora parliamo di uno stand by del cervello. A volte siamo così presi da altro, che non diamo il giusto tempo alla nostra mente di essere creativa. Di immaginare scene e dialoghi. E ti assicuro che non serve a niente prendere foglio e penna o piazzarsi davanti al computer. Il criceto non girerà nella ruota, quindi meglio dedicarsi a leggere, guardare un film, una passeggiata, finché non sarai in grado di visualizzare ciò che vuoi scrivere. Rileggi ciò che hai già, forse stai sbagliando direzione e la vocina interiore ti sta urlando che così la storia non funziona. Capita anche a me di avere periodi di scrittura e altri in cui mi dedico a cose totalmente diverse, e va bene così. Cosa vi spinge a incaponirvi e a voler scrivere per forza? Non otterrete niente di buono.

Per chi è un aspirante scrittore, invece consiglio il metodo fiocco di neve:

  1. Scrivi la tua idea in una sola frase al massimo di 15 parole. Prenditi un’ora di tempo, non avere fretta. Non usare i nomi dei personaggi ma ciò che li identifica, collegando la storia personale a quella generale.
  2. Un’altra ora per espandere la trama con l’ambientazione, la situazione iniziale, gli eventi principali (divisi in tre ostacoli che il protagonista deve superare) e il finale.
  3. Occupati per un paio d’ore dei personaggi principali: per ognuno di loro scrivi il nome, una frase che lo identifichi, cosa lo spinge ad agire, il suo obiettivo, cosa gli impedisce di avere ciò che vuole, cosa imparerà o otterrà, o come cambierà alla fine. Poi fai una sintesi della storia completa.
  4. Espandi i punti dello step 2.
  5. Descrivi i personaggi principali in una pagina e i secondari in mezza, raccontando la storia dal loro punto di vista.
  6. Ora crea le varie scene della storia, aggiungi i conflitti, i dialoghi.
  7. Ti ritroverai uno schema essenziale del tuo progetto. Seguendolo, tutto sarà più semplice.
  8. Ricorda che se qualcosa non ti piace o non funziona, si può cambiare!

Il blocco dello scrittore, del blogger, del giornalista, dello studente, non è una sindrome che colpisce la nostra mente. Si tratta solo di poca organizzazione e chiarezza d’idee. Se l’ispirazione non c’è bisogna accettarlo e fare altro. Ma se credi di essere stato colpito da “questa disgrazia” per te sarà così, perché la nostra realtà è costruita dalle nostre credenze. 

Quando scrivo e non so come andare avanti, semplicemente mi alzo e faccio quelle incombenze che non amo molto. E poco dopo mi scatta nella mente un’idea formidabile :-).

Quindi organizzati, schematizza e visualizza il tuo lavoro e potrai scoprire anche te che il blocco dello scrittore non esiste.

2 pensieri riguardo “Come ho scoperto che il blocco dello scrittore non esiste

  1. Mi piace il tuo ottimismo, Aimee Bender parlava di questo che tu chiami Metodo Fiocco di Neve come Ragnatela. Non consideri però il Public Enemy no.1, il maldetto Censore, Julia Cameron lo descrive molto bene nel libro La via dell’artista. Il Censore distrugge il Fiocco di Neve… o almeno, lo fa a me.

    Mi piace

    1. Be’ non ci resta che congelare il Censore, con tanti fiocchi di neve. L’ottimismo dà la spinta per guardare oltre i nostri blocchi. Il mio problema era la mente critica, quella vocina che sussurra: non ce la farai mai. E a volte sghignazza pure :-), ma con costanza si riesce a zittirla.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...