Butta l’ancora per avere successo

A volte scrivo e mi sento a mille, altre volte… be’ diciamo che non sono nemmeno a 100.  Non sempre è facile avere un obiettivo e seguire la strada giusta, ci sono buche, curve a gomito che ci fanno perdere il focus, ci distraggono e tolgono l’entusiasmo. Poi ci sono le porte in faccia, i no e quello che vorremmo si allontana sempre di più. Come possiamo essere sempre in quello stato d’animo che ci apre le porte del successo? Come possiamo sentirci sempre al top e sicuri che quello che stiamo facendo, che sia scrivere il nostro romanzo o altro, possa essere la migliore versione possibile che siamo in grado di creare? Semplice, usando le ancore. Questo è un metodo che ci può aiutare a toglierci da stati d’animo poco produttivi per avere a nostra disposizione tutte le potenzialità ai massimi livelli.

Ognuno di noi scrive per un suo motivo personale e di conseguenza lo scopo che vogliamo raggiungere è diverso. Qualunque sia ciò che desideri, usando le ancore, avrai a disposizione un metodo veloce per far sì che il tuo focus sia chiaro e la concentrazione puntata su ciò che veramente vuoi ottenere. Basta dubbi, perdite di tempo, ansia e angosce varie.

Ora voglio che immagini come ti sentiresti se riuscissi a pubblicare con una grossa CE e vincessi tutti i premi, facendo soldi a palate. Bene, vero? O il tuo obiettivo è avere tanti lettori che ti scrivono ogni giorno? O magari vendere così tanto da finire in tv? Immagina ciò che più desideri e fallo con tutti i dettagli, da come saresti vestito, alla tua postura, alla tua espressione, ai suoni, agli odori. Concentrati su come ti sentiresti, sicuro di te, raggiante, sorridente, positivo. Rendi l’immagine sempre più vivida. Moltiplica per cento e sperimenta sensazioni sorprendenti, capta la bellezza nel sentirti così bene. Ora stringi dentro il pugno tutte queste sensazioni e goditi ogni istante.

Ripeti questa sequenza più volte fino a quando vedrai distintamente ogni dettaglio e proverai tutte le sensazioni positive, sia fisiche che interiori, date dalla tua visualizzazione. Ricorda che alla massima intensità di ciò che provi, devi stringere il pugno.

Hai creato la tua ancora.

La prossima volta che davanti alla pagina bianca ti farai prendere dall’ansia, o non sarai più sicuro di quello che starai facendo, respira profondamente, raddrizza spalle e schiena, e stringi i pugni. Se hai visualizzato bene, nel momento dell’ancoraggio, avrai riprogrammato il tuo cervello e riproverai quella sensazione di felicità e  sicurezza in te stesso che ti metterà nella condizione più adatta per scrivere un romanzo nel miglior modo possibile.

Questa metodologia viene utilizzata anche per smettere di fumare, per aiutare a dimagrire, per curare delle fobie.

Ripeti l’esercizio ogni giorno fino a quando ti basterà stringere il pugno per provare quelle sensazioni.

Ricorda però che per ottenere davvero ciò che hai visualizzato, dovrai agire.

La realtà si cambia con le azioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...